come coltivare le erbe aromatiche

Come coltivare le erbe aromatiche in vaso

Contenuto dell'articolo

Se non avete un bel giardino o un bell’orto per poter coltivare le erbe aromatiche, potete coltivarle direttamente in vaso.

Le erbe aromatiche sono buone non soltanto per un uso alimentare, ma sono utili anche per curare vari disturbi. Infatti migliaia di anni fa alcune piante aromatiche venivano bruciate in onore del dio Sole, della madre terra o della Luna per propiziare un buon raccolto futuro o per celebrare la nascita di un bambino.

Ma bruciandole, l’uomo si rese conto delle qualità che queste piante possedevano (decongestionanti, rilassanti, stimolanti) e iniziò ad utilizzarle anche per scopi curativi. In cucina, le erbe aromatiche sono divenute un “must” nella tradizione culinaria poichè sono in grado di esaltare e arricchire il gusto dei cibi.

E’ possibile coltivarle nell’orto o sul proprio balcone di casa. Ecco qui di seguito alcuni utili consigli per coltivare le erbe aromatiche in vaso.

Come coltivare in vaso le erbe aromatiche

La prima cosa da fare è la scelta del terreno e del luogo dove vi dedicherete per la coltivazione. Naturalmente il posto ideale è quello più lontano da fonti di inquinamento,  al riparo dal freddo e da raffiche di vento.

Per quanto concerne la scelta del terreno invece, deve essere ben drenante in modo tale che l’acqua non si ristagni. Ognitanto è utile effettuare delle piccole zappettature e controllare lo stato di salute della pianta in modo tale da intervenire immediatamente nel momento in cui i parassiti cercano di attaccarla.

Detto, questo, scegliete le erbe aromatiche che volete piantare in vaso. Una volta scelte dovete preparare il vaso. Assicuratevi però che ci siano dei fori sotto il vaso affinchè ci sia un buon drenaggio.

Per assicurare alle erbe aromatiche un buon drenaggio dell’acqua ed evitare al contempo stesso dei ristagni, è di vitale importanza versare nel fondo del vaso della sabbia o della ghiaia.

Dopo aver disposto la ghiaia nel fondo del vaso, ora mettete il terriccio. Naturalmente il terriccio deve occupare i 3/4 del vaso. Dopo aver svolto quest’altra operazione, togliete in maniera delicata ciascuna piantina dal vaso originario e riponetela nell’anfora.

Ecco come farle crescere sane e rigogliose

Liberate per bene le radici della zolla in modo tale che si possano diramare senza problemi. Per assicurare una buona crescita occorre posizione le piante più alte verso il centro, mentre quelle rampicanti nel bordo. All’inizio il vaso sembrerà disordinato, però in seguito vedrete che gli spazi vuoti si riempiranno e il vegetale crescerà sano e rigoglioso.

A questo punto riempite gli spazi vuoti con del compost e in seguito comprimetelo con le dita delle mani. Mi raccomando, cercate di fare attenzione alle radici. Se voltete favorirne la crescita, dovete potare le erbe aromatiche, per fare questo occorre tagliare la punta della pianta  più alta.

Naturalmente per poter ottenere una bella pianta bisogna acquistare un fertilizzante. Mettetene 3 o 5 nel suolo, a seconda delle dimensioni del vaso.

Ora procedete con l’annaffiatura. Il compost o il mix di terriccio ha bisogno la prima volta di molta acqua. Dovete vedere l’acqua uscire dal fondo del vaso. Ogni qualvolta che noterete il terriccio asciutto dovete aggiungere dell’acqua.

Ci sono diverse erbe aromatiche che non gradiscono annaffiature frequenti, a differenza di altre..Quindi fate particolare attenzione.

A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *