Home » Giardino » Come eliminare i topi dal giardino

Come eliminare i topi dal giardino

Contenuto dell'articolo

PEr quanto pulito possa essere il vostro amato giardino, può capitare purtroppo che venga invaso dai topi. Che siano di piccole o di grandi dimensioni, poco importa, perchè averli tra i piedi può essere non solo fastidioso, ma soprattutto dannoso per le vostre piante e soprattutto per la vostra salute.

I topi sono portatori di varie malattie come il tifo, il colera, la peste e la salmonella per cui provvedere immediatamente alla loro rimozione deve diventare una priorità. Inoltre dovete sapere che i topi hanno la capacità di riprodursi molto velocemente, diventando moltissimi nell’arco di pochi mesi.

Quindi ecco una guida a mio avviso molto utile per eliminare i topi dal vostro giardino:

Consigli pratici per eliminare topi e ratti

La prima cosa che dovete fare è quella di pulire per bene il vostro giardino. Quindi a questo riguardo vi consiglio vivamente di potare le piante in maniera tale da non creare posti nascosti per i roditori.

Poi è necessario cercare di capire quanti topi ci sono in circolazione e questo potete notarlo valutando i danni presenti nel giardino, dal numero di escrementi, dalla quanità di buche presenti. Fatto questo potete procedere con le operazioni necessarie per eliminare topi e ratti.

Una volta individuate le tane, buttate dentro i buchi dell’acqua bollente. Questo piccolo rimedio serve ad eliminare i piccoli roditori appena nati.

Ecco dei rimedi naturali

Anche i classici rimedi della nonna possono rivelarsi ancora oggi molto utili. Potete coltivare nel vostro giardino per esempio, piantine di menta piperita, il cui odore per i topi è un repellente naturale.

Anche la presenza di un gatto può aiutare tantissimo. Ma siccome i topi sono in grado di introdursi attraverso piccoli fori nel muro in corrispondenza delle tubature, il metodo migliore è quello di chiudere con le classiche spugnette da cucina, la via d’accesso.

Anche gli escrementi di serpente essiccati possono rivelarsi degli ottimi espedienti. Basta chiedere ai negozi di animali o ai rettilari e una volta reperiti posizionateli nei luogi in cui i roditori sembrano andare.

Ma se questi piccoli rimedi naturali non dovessero funzionare allora ecco che vi viene d’aiuto il topicida. Meglio prenderlo in bustine e mettetelo dove pensate che i roditori passano più frequentemente. Infatti dopo qualche giorno inizierete a vedere qualche topo morto in giro.

Mentre per poter proteggere le piante, in commercio esistono degli spray appositi. Basta spruzzarli sulle piante e il gioco è fatto!

Ma se non volete ricorrere a questi rimedi estremi, potete prendere in considerazione le trappole a scatto. Il loro utilizzo è davvero facilissimo..

Le trappole a scatto sono il sistema forse il più antico per eliminare dalla vista questi fastidiosi animali. In pratica si tratta di avvicinare il roditore con delle esche, solitamente è il formaggio che viene maggiormente  utilizzato, e tramite uno scatto a molla ne rimane completamente imprigionato.

Ma attenzione: i topi tendono a conoscere molto bene il luogo nel quale si muovono quindi se per alcuni giorni il topo non sarà cascato, dovete armarvi di buona pazienza, perchè è un roditore molto furbo.

Basta posizionarle in giardino e il loro successo è assicurato!

Con questa guida spero di avervi offerto un valido supporto..

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *