Home » Orto » Ecco gli ortaggi più facili da coltivare nell’orto

Ecco gli ortaggi più facili da coltivare nell’orto

Contenuto dell'articolo

Oggi coltivare ortaggi nel proprio orto è divenuta quasi una tendenza. Sono tantissimi infatti gli ortaggi che si possono coltivare, ma alcuni richiedono delle lavorazioni particolari.

Per chi è alle prime armi e vuole cimentarsi in questo nuovo lavoro è meglio dapprima scegliere prodotti facili da seminare. Ma andiamo nello specifico e vediamo quali sono gli ortaggi più facili da coltivare nel proprio orto.

Pomodori

Il pomodoro, originario dell’America meridionale, è una pianta dall’andamento strisciante, per tale ragione necessita di un sostegno. Deve essere coltivato in una zona soleggiata, mentre il terreno deve avere un ph tra 6 o 7.

Prima di interrare i semi o le piantine di pomodoro, procuratevi del compost e mescolatelo con la terra. Ora scavate un buco per ogni piantina, avendo l’accortezza di distanziarle una trentina di centimetri, in maniera tale da permettere la crescita delle piante. Una volta eseguita tale operazione, coprite il tutto con la stessa terra e premete leggermente il terreno.

Ricordate: le piantine vanno innaffiate regolarmente. Il getto d’acqua deve essere a pioggia altrimenti rischiate di rompere i vegetali. Un’altra accortezza da tenere bene in mente: l’irrigazione deve avvenire o al mattino presto o al tramonto.

Il pomodoro è ricco di sostanze prettamente nutritive quali la niacina, fosforo, potassio, vitamina A, C, ed E.

Zucchine

La semina va eseguita da marzo a maggio, deponendo almeno 3 semi per ogni buca. Le buche vanno distanziate tra di loro di almeno 1 metro e andranno poi riempite con del compost.

In seguito i semi andranno ricoperti con il terriccio. Occorre innaffiare regolarmente. Se seguirete questo piccolo accorgimento, sicuramente le vostre piantine nell’arco di qualche settimana cominceranno a germogliare.

I peperoni

Il peperone è una pianta annuale nel clima mediterraneo. E’ ricco di vitamine e sostanze antiossidanti fondamentali per l’organismo.

Per aiutare i peperoni a svilupparsi in modo sano occorre fertilizzare il terreno con del compost. Quest’ortaggio cresce bene soprattutto in climi caldi quindi è consigliabile interrare i semi in superficie e non in profondità.

Anche qui vige la stessa regola: le irrigazioni vanno eseguite con regolarità.

La cipolla

Anche la coltivazione della cipolla è davvero molto facile.Per chi è alle prime armi può tranquillamente cimentarsi nella coltivazione, perchè non è affatto difficile piantare quest’ortaggio dai mille benefici.

Dovete avere soltanto una piccola accortezza: il terreno deve essere molto leggero in modo tale da permettere la crescita omogenea del bulbo. Dovete piantare i semi a un paio di centimetri di profondità ben distanziati tra di loro.

La lattuga

La lattuga è una pianta annuale caratterizzata da foglie più o meno larghe.

Ma prima di sottoporsi alla coltivazione di questo prodotto, è sempre bene concimare il terreno, con sostanze prettamente nutrienti. Assicuratevi che i semi siano piantati ad una profondità di circa sedici centimetri ed irrigare ogni mattina oppure ogni sera, con acqua abbondante.

I piselli

Il pisello è una pianta annuale ricca di vitamine e antiossidanti. Per far prosperare i piselli dovete innaffiare non solo con regolarità ma anche in maniera abbondante.

Non dimenticate anche qui di distanziare i semi tra loro di qualche centimetro.

Alla prossima!

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *